Per info & Prenotazioni chiamaci al numero +39.089.891990

SPA

SPA

RITUALI BENESSERE

Anti-fatigue experience: idratazione intensa e riminerilizzazione
Sapphire experience, programma vitalizzante
Hypnose experience, programma benessere

BAGNO TURCO

Il bagno a vapore, comunemente chiamato “bagno turco”, appartiene alla stessa antichissima tradizione dei bagni purificatori da cui discende anche la sauna.
Quando in un ambiente il contenuto di vapore è superiore alla quantità d’acqua presente nell’epidermide, si forma sulla pelle uno strato di umidità che apporta calore al corpo. L’azione contemporanea del vapore e del calore controllato aiuta la circolazione sanguigna linfatica sciogliendo le tossine e favorendone l’espulsione.

I BENEFICI
Il bagno di vapore, per le sue proprietà tonificanti e rilassanti, si rivela una delle migliori terapie per combattere lo stress e la tensione a cui siamo sottoposti quotidianamente; è inoltre un piacevole mezzo per migliorare il proprio aspetto fisico e ricercare una maggiore efficienza. La dilatazione dei pori provocata dal calore, facilita la penetrazione del vapore e permette all’epidermide di eliminare le impurità acquistando luminosità, elasticità e morbidezza. Praticabile a tutte le età è un ottimo regolatore della pressione ed un indispensabile strumento terapeutico e preventivo per i disturbi alle vie respiratorie.

SAUNA

Sin dai tempi più lontani i nostri antenati usavano bagni d’acqua calda come rito purificatore. La sauna vera e propria è nata in Finlandia, dove veniva praticata già nel 1100, ma si crede abbia origini ancora più antiche in svariati Paesi del mondo. La sauna si svolge solitamente all’interno di un box di legno dove alcune resistenze o bruciatori portano la temperatura tra gli 80 ed i 100 gradi centigradi. Oltre ad essere molto calda l’aria contenuta all’interno del box è anche secca perché contiene una percentuale di umidità molto bassa (10-20%). Il legno impiegato nella realizzazione del box è solitamente derivato dall’abete rosso o dal pioppo. Il nostro corpo, reagisce all’elevata temperatura dilatando i pori dell’epidermide ed aumentando la sudorazione per favorire la dispersione di calore verso l’esterno.

La sauna ha diversi effetti benefici:
favorisce la circolazione: lo sbalzo di temperatura migliora il sistema circolatorio centrale e periferico. Il calore infatti causa la dilatazione dei vasi sanguigni ed un rapido aumento delle pulsazioni cardiache, favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle: l’eliminazione di tossine attraverso la sudorazione purifica i pori della pelle. Ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress : l’aumento della temperatura corporea ha effetti benefici sulla muscolatura, che si rilassa e diminuisce la sua tensione. La sauna può anche avere effetti psico-terapeutici e combattere dolori, ansia e depressione favorendo il senso di rilassatezza e serenità. Non ha effetti sul dimagrimento ma l’aumento della circolazione sanguigna e lo smaltimento di tossine può favorire indirettamente la riduzione dell’adiposità soprattutto in zone colpite da cellulite. Va ricordato a tal proposito che il peso che si perde durante la seduta è legato alla sola perdita di liquidi con il sudore.

La sauna è controindicata nel caso di patologie cardiache, malattie cutanee o veneree, in presenza di ferite non ancora rimarginate, epilessia etc.

La seduta:
Il tempo di permanenza nella sauna può variare dai 10 ai 15 minuti, tuttavia prima di iniziare la seduta è opportuno fare una doccia abbastanza calda per dilatare preventivamente i pori ed abituarsi alle alte temperature del box. Al termine della seduta ci si immerge in una vasca piena di acqua fredda per 30 secondi, in alternativa è possibile utilizzare una doccia. E’ poi possibile ripetere il percorso.

Consigli e controindicazioni:
Non entrare mai in cabina a stomaco pieno o dopo aver bevuto caffè o altre bevande eccitanti (the, coca cola ecc.), perché queste causano un aumento del battito cardiaco.

La pratica della sauna è sconsigliata:
in caso di ipertensione, in presenza di disturbi cardio-circolatori, durante stati febbrili, in caso di fenomeni infiammatori cutanei, in gravidanza e durante il ciclo mestruale. Al termine della seduta per riabituare il fisico alla temperatura ambiente è bene indossare un accappatoio ed asciugare il sudore con un asciugamano. La vasodilatazione provoca una diminuzione della pressione arteriosa. E’ pertanto opportuno alzarsi in piedi lentamente e una volta usciti sdraiarsi per qualche minuto sopra un lettino. Infine è consigliabile reintegrare i sali minerali persi con il sudore assumendo bevande, succhi di frutta e verdura.

DOCCIA EMOZIONALE

Lasciati coccolare dalla tecnologica “doccia emozionale” con getti a pressione regolabile ad effetto massaggiante per la pelle. Relax allo stato puro!

AROMATERAPIA

L’aromaterapia rappresenta una forma sempre più popolare ed accessibile di cura e può essere considerata un ramo della fitoterapia, che si basa sull’impiego di oli essenziali altamente concentrati, ottenuti da fiori e piante. Gli olii essenziali, che si impiegano singolarmente o miscelati tra loro, avrebbero numerosi benefici effetti, tra i più conosciuti:

• effetti antibiotici: battericidi e fungicidi;
• effetti sul sistema nervoso centrale e sul sistema nervoso periferico;
• effetti controirritanti;
• effetti anestetici locali;
• effetti antispasmodici;
• effetti balsamico-espettoranti;
• effetti antiflogistici;
• effetti carminativi.

In aromaterapia gli olii essenziali possono essere utilizzati con varie modalità:

• applicazione cutanea, tramite bagni, massaggi, maschere, fanghi, creme, lozioni o impacchi;
• contatto permucotico, ovvero tramite risciacqui o gargarismi;
• inalazione: tramite inalatori o vaporizzatori che diffondono le proprietà degli oli nell’aria grazie al calore;
• applicazione orale od olfattiva.

Proprio per la loro alta concentrazione gli olii essenziali vengono di solito diluiti in solventi specifici, come olii grassi o l’alcol, ciò per ridurre i rischi di reazioni di ipersensibilità. Ciononostante possono provocare effetti collaterali più o meno importanti in conseguenza di diversi fattori, tra cui la via di assunzione, la quantità e specifiche patologie preesistenti. Ci sono poi casi in cui il loro impiego risulta preventivamente sconsigliato: gravidanza, età inferiore ai 3 anni, epilessia, epatopatie e insufficienze renali.

CROMOTERAPIA

La cromoterapia è una tecnica terapeutica naturale molto antica, che si basa sui benefici dei diversi colori su corpo e psiche. Curarsi con i colori, questo è il principio della cromoterapia, che fa parte delle tecniche terapeutiche della medicina olistica o naturale, ma le cui origini sono remotissime. Già gli antichi egizi solevano aggiungere pigmenti colorati alle loro polveri medicamentose per potenziarne gli effetti. Ma la cromoterapia si è sviluppata soprattutto in oriente, dove si associa alla teoria dei chackra della medicina ayurvedica. La cromoterapia sfrutta le qualità stimolanti e lenitive della gamma di colori dello spettro cromatico – lo stesso dell’iride, ovvero dell’arcobaleno – per riportare i chackra, e quindi l’intero organismo, in equilibrio. Naturalmente non si può pensare di guarire da gravi patologie solo ed esclusivamante usando i colori, ma senza dubbio molti disturbi si possono alleviare, senza contare che associare la cromoterapia, che non ha effetti collaterali, alle cure tradizionali farmacologiche, è utile per potenziarne gli effetti e per dar sollievo alla psiche.

TISANOTERAPIA

Tantissime tisane e infusi composti dai nostri esperti. Le nostre preparazioni vengono create al momento in base alle esigenze di richiesta dei clienti. Tantissimi gusti coccoleranno il tuo palato nell’oasi di relax.

Compila il form sottostante e verrai ricontattato in meno di 24 ore.

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/03, Privacy Policy